Feeds:
Articoli
Commenti

MATRIMONIO SASKIA

IMG_20160227_162800

Dopo un lungo silenzio mi rifaccio vivo per raccontare l’esperienza dell’installazione della nuova distro Ubuntu 12.04 detta Precise Pangolin.
Per comodità ho scaricato la remix del Majorana di Gela fatta dal benemerito prof. Antonio Cantaro.
Tutto funzionante sul mio HP G62. Ma….. mi sono detto, controllo in driver aggiuntivi se debbo installare qualcosa, anche se mi veniva riconosciuto tutto.
Morale della favola una volta installato quel maledetto driver fglx consigliato, non funzionava più la modalità 3D, awn, google earth e un sacco di altro cose.
Il problema è che ho perso una serata e mezza giornata per capire la causa del problema.
Morale della favola, se ti viene riconosciuta la scheda video e wifi, non attivare nulla d’altro e goditi questa bellissima versione a lungo termine

Possiamo installare la beta perfettamente funzionante…
Se ad esempio andiamo in Google immagini e clicchiamo sull’icona di Cooliris (a forma di quadratini in alto a destra) o nell’angolo in basso a sinistra di ogni immagine, lo schermo si oscura e istantaneamente tutti i contenuti multimediali vengono visualizzati in full screen e con una stupefacente grafica 3D, alla maniera di un album fotografico. Possiamo muoverci trascinando col mouse ed agire sullo zoom con la rotellina.
Ecco l'effetto coolirisPer saperne di più

http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1221&Itemid=1

Abbiamo un hd portatile montato su supporto con uscita usb, un perdriver usb , oppure se accettato, come con i netbook un sd.

Si dovrà disporre di almeno 8 gb, altrimenti caricato il sistema e fatto un aggiornamento tutto è riempito, e vogliamo portarci dietro la nostra distro di ubuntu con tanto di personalizzazioni e dati e poterci attaccare al primo computer a disposizione ,avviando il tutto naturalmente da bios, senza toccare nulla di chi ci ospita.

Per chi non lo sapesse il bios è quel programmino che all’avvio del computer possiamo far partire cliccando in genere il tasto Esc o F2 e comunque viene indicato nella prima schermata.

Continua a leggere »

Un servizio che può sempre tornare utile è l’OCR. Questa tecnica (acronimo di Optical Character Recognition) permette di ricavare un file di testo da un’immagine, “leggendo” le parole in essa contenute.
Non sempre però abbiamo con noi il nostro fidato programma di OCR, o magari non ne abbiamo proprio uno. In questi casi vi consiglio di usare
Free OCR, un servizio web non solo efficiente nello svolgere il suo lavoro, ma anche dall’interfaccia semplice, intuitiva, e che prevede, a differenza d’altri, i risultati in Italiano. Unica limitazione è la dimensione massima della immagini da uplodare, ovvero 2MB, ma ciò non è generalmente un problema (al massimo si riduce leggermente di dimensioni).
Per ottenere il nostro bel file di testo non dobbiamo far altro che scegliere il file cliccando sull’apposita icona del sito, scegliere poi la lingua del file, infine inserire le lettere nel sistema di controll
o sottostante, e cliccare su “send file”. In pochi secondi saremo soddisfatti!!

http://www.free-ocr.com/

Una suite portable unica nel suo genere che rende parlante il computer. Pagine WEB, testo, documenti, posta elettronica, programmi, finestre, ecc.. vengono letti da qualsiasi computer in cui inseriamo la chiavetta. Non serve l’installazione e non sporca il registro. Questo e tanto altro con un click del mouse…
grazie al lodevole lavoro di Silvio (Ylvo COMPANY). Essa racchiude, in uno, numerose applicazioni indispensabili a quanti hanno problemi di vista (ipovedenti, non vedenti, dislessici, ecc…)

http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=988&Itemid=33

VectorWorks, il mitico Minicad dei primi computer Mac, è un programma di grafica vettoriare potente e semplice da usare.

Quando avevo ancora un Ibook, ho scritto un manuale con esempi pratici per poterlo usare da subito.

Purtroppo con ubuntu gira con wine, ma i comandi dalle barre applicazioni sono molto sbiaditi.

Continua a leggere »